Altre 23 città ricevono il marchio “EU Mission” per la neutralità climatica - APRE
Seguici su

Modalità risparmio energetico

Questa schermata riduce il consumo di energia del monitor quando non sei attivo sul nostro sito.
Per riprendere la navigazione è sufficiente muovere il mouse.

Firenze e Parma tra le 23 città europee premiate per gli ambiziosi piani città verso la neutralità climatica entro il 2030

La Commissione europea ha premiato il 21 marzo – in occasione delle Giornate della Ricerca e dell’Innovazione “R&IDays” – 23 città europee, tra cui le italiane Firenze e Parma, conferendogli il marchio “EU Mission for Climate-Neutral and Smart Cities”. Le prime 10 città hanno ricevuto il riconoscimento di città intelligente a impatto climatico zero nell’ottobre 2023.

L’EU Mission Label

Le 23 città che hanno ricevuto il riconoscimento sono: Firenze e Parma (Italia), Ioannina, Kalamata, Kozani e Salonicco (Grecia), Heidelberg (Germania), Lovanio (Belgio), Espoo, Lahti, Lappeenranta, Tampere e Turku (Finlandia), Barcellona e ​​Siviglia (Spagna), Pecs (Ungheria), Malmö (Svezia), Guimaraes e Lisbona (Portogallo), Marsiglia e Lione (Francia), Limassol (Cipro) e Izmir (Turchia).

Il marchio assegnato rappresenta un importante riconoscimento per le città riceventi e fa riferimento a una delle cinque EU Mission di Horizon Europe, quella relativa alle smart city. La label riconosce i piani delle città per raggiungere la neutralità climatica entro il 2030 e mira a facilitare l’accesso ai finanziamenti pubblici e privati per riuscire nell’obiettivo. Le città che hanno ricevuto il marchio possono utilizzarlo come segno di fiducia nei loro piani di neutralità climatica, soprattutto quando si rivolgono a finanziatori pubblici e privati. La Commissione si aspetta che ad aprile altre 30 città presenteranno il proprio “Climate City Contracts“ per la revisione finale, con l’obiettivo di ottenere l’ambito riconoscimento.

Prossimi passi

L’UE continuerà a sostenere le città nel loro lavoro volto a trasformare i loro piani ambiziosi in una serie di progetti. Ciò include un nuovo sostegno tramite la Banca europea per gli investimenti (BEI), con cui la Commissione ha trovato un accordo volto a integrare i servizi di consulenza finanziaria forniti dalla BEI specificatamente alle città che partecipano alla Missione, in particolare a quelle premiate con il Mission Label. I servizi, tra cui l’Assistenza energetica locale europea (ELENA) e l’Assistenza congiunta a sostegno di progetti nelle regioni europee (JASPERS), verranno integrati con quasi 19 milioni di euro, che saranno accessibili per le città della missione tramite un punto di contatto centrale presso la BEI . Questo accordo sarà attuato nella prossima modifica del Work Programma 2024 di Horizon Europe.

Entro la fine dell’anno, la Commissione lancerà l’iniziativa “Cities Mission Capital Hub”. Questa iniziativa aiuterà le città che hanno ricevuto il Mission Label a preparare progetti di investimento, offrirà loro consulenza neutrale sulle migliori soluzioni di finanziamento in stretta collaborazione con i servizi di consulenza esistenti e le metterà in contatto con gli investitori. Il Capital Hub dovrebbe inoltre tradurre le strategie di investimento delle città in una serie concreta di esigenze di prodotti e servizi per settore, affinché l’industria possa valutare meglio la domanda e le grandi e piccole imprese dell’UE possano migliorare la propria competitività.

Maggiori informazioni

23 cities awarded with the EU Mission Label for their efforts towards climate-neutrality – Commissione europea

Dieci città europee ricevono il marchio “EU Mission” per la neutralità climatica – Sito APRE

Torna su