2022 "Anno europeo dei giovani", 8 novembre l'APREdialogue sul tema - APRE

La proposta della Commissione sarà discussa da Parlamento e Consiglio, l'8 novembre l'APREdialogue tra giovani e Paquet

L’Europa ha bisogno della visione, dell’impegno e della partecipazione di tutti i giovani per costruire un futuro migliore, un futuro che sia più verde, più digitale e più inclusivo. Con questo spirito la Commissione europea, sulla scia di quanto annunciato dalla Presidente von der Leyen nel suo discorso sullo stato dell’Unione 2021, ha avviato una proposta formale per proclamare il 2022 Anno europeo dei giovani. Parallelamente è stata pubblica anche l’ultima relazione dell’UE sulla gioventù, che illustra la situazione dei giovani europei per quanto riguarda l’istruzione, la formazione, l’apprendimento, l’occupazione e la partecipazione civica e politica.

L’8 novembre p.v. la  Conferenza Annuale APRE 2021 ospita un dialogo aperto tra Jean-Eric Paquet, direttore generale della DG Ricerca e innovazione della Commissione europea e i giovani dell’iniziativa italiana GEN C sul tema “Young changemakers face the global transition through Horizon Europe”.

2022, Anno europeo dei giovani

Con l’Anno europeo dei giovani la Commissione, in collaborazione con il Parlamento europeo, gli Stati membri, le autorità regionali e locali, i portatori di interessi e i giovani stessi, intende:

  • celebrare e sostenere la generazione più penalizzata dalla pandemia, infondendole nuove speranze, forza e fiducia nel futuro, evidenziando come la transizione verde e quella digitale offrano nuove prospettive e opportunità;
  • incoraggiare tutti i giovani, in particolare quelli con minori opportunità, provenienti da contesti svantaggiati o da zone rurali o remote, o appartenenti a gruppi vulnerabili, a diventare cittadini attivi e attori del cambiamento positivo;
  • promuovere le opportunità che le politiche dell’UE offrono ai giovani a sostegno del loro sviluppo personale, sociale e professionale. L’Anno europeo dei giovani andrà di pari passo con l’attuazione efficace di NextGenerationEU per quanto riguarda la creazione di posti di lavoro di qualità e opportunità di istruzione e formazione; e
  • trarre ispirazione dalle azioni, dalla visione e dalle idee dei giovani per continuare a rafforzare e rivitalizzare il progetto comune di UE, basandosi sulla Conferenza sul futuro dell’Europa.

La Commissione europea sta attualmente sviluppando il suo programma di attività e tutti i portatori di interessi saranno invitati a presentare le loro idee e proposte. Sarà presto lanciato un sondaggio sul Portale per i giovani.

Giovani e Horizon Europe alla Conferenza APRE

L’8 novembre p.v. alle ore 16.00, nell’APREdialogue che dà il via  alla Conferenza APRE 2021, Jean-Eric Paquet, direttore generale della DG Ricerca e innovazione della Commissione europea, dialoga con i giovani  sul tema Young changemakers face the global transition through Horizon Europe.

L’APREdialogue dell’8 novembre è organizzato da APRE in collaborazione con Ashoka Italia e ANG – Agenza Nazionale Giovani. Un momento di confronto tra i giovani innovatori sociali dell’iniziativa GEN C e il direttore Paquet, sui principali cambiamenti che la nostra società sta affrontando e su nuovi approcci e soluzioni per disegnare percorsi di crescita più sostenibili.

La partecipazione alla Conferenza APRE 2021 è gratuita e aperta, previa registrazione, a chiunque abbia un interesse nei temi della ricerca e innovazione europea. Tutte le informazioni necessarie e il form di registrazione sono sul sito www.aprecon2021.it

Il contesto

L’Anno europeo dei giovani andrà di pari passo con NextGenerationEU, che ridà prospettive ai giovani, compresi posti di lavoro di qualità e opportunità di istruzione e formazione per l’Europa del futuro, e sostiene la partecipazione dei giovani nelle scelte e nelle attività che incidono sulla società nel suo complesso.  Inoltre, la strategia dell’UE per la gioventù 2019-2027 costituisce il quadro di riferimento per la collaborazione a livello europeo sulle politiche giovanili per promuovere la partecipazione dei giovani alla vita democratica.

APRE, nel quadro della collaborazione istituzionale con ANG – Agenzia Nazionale Giovani, continua e rafforza il suo impegno per facilitare l‘avvicinamento e il coinvolgimento attivo delle più giovani generazioni nel Programma quadro dell’Unione europea per la ricerca e l’innovazione.

 

Maggiori informazioni

Commission kick-starts work to make 2022 the European Year of Youth | Commissione europea (14/10/2021)

APREdialogue – I confronti sulla R&I europea | Conferenza APRE 2021

Relazione dell’Unione europea sulla gioventù | Commissione europea

Il Portale europeo per i giovani | Commissione europea

Reporter dal futuro 2020 – Taccuino dei redattori e delle redattrici alla Conferenza APRE 2020  (apre.it)

 

Torna su