Nove Partenariati istituzionalizzati (più uno) in Horizon Europe - APRE

Via libera dal Consiglio dell’UE ai partenariati europei istituzionalizzati, il nuovo approccio di coordinamento degli investimenti introdotto dal programma Horizon Europe. In particolare, lo scorso 19 novembre sono stati approvati due atti legislativi. Il primo riguardante il Single Basic Act, un regolamento pensato per facilitare l’introduzione di nove partenariati europei pubblico-privati, ufficialmente chiamati Joint Undertakings. Il secondo relativa alla partecipazione dell’UE nel Partenariato Europeo sulla metrologia, sempre di tipo istituzionale ma a carattere interamente pubblico.

In totale, l’Unione Europea ha stanziato 10 miliardi di euro a supporto dei partenariati istituzionalizzati, circa un quinto della dotazione finanziaria del secondo pilastro di Horizon Europe. Alle risorse europee si andranno ad aggiungere investimenti pari o superiori da parte degli aderenti ai singoli partenariati.

L’obiettivo dei partenariati istituzionalizzati è infatti quello di mobilitare le risorse finanziarie e coordinare gli investimenti a supporto della transizione verde e digitale. Trattandosi di iniziative a lungo termine con un’importante dotazione di risorse, ci si aspetta anche un impatto positivo in termini di crescita e posti di lavoro generati.

I nove Partenariati (più uno)

I Partenariati istituzionalizzati inclusi nel pacchetto sono così suddivisi: nove di natura pubblico-privata (Joint Undertakings) e uno interamente pubblico dedicato alla metrologia.

  1. Global Health EDCTP3: Tema salute, con l’obiettivo apportare nuove soluzioni alle epidemie di malattie infettive nelle aree sub-sahariane. La Commissione ha stanziato 800 milioni di euro, a cui si aggiungono 439 milioni finanziati dai partecipanti all’iniziativa.
  2. Innovative Health Initiative: Secondo partenariato in tema salute, costruito sulle basi dell’Innovative Medicine Initiative ma con un raggio di azione più ampio. Obiettivo: contribuire allo sviluppo di un ecosistema europeo di ricerca medica che faciliti il trasferimento della conoscenza scientifica in innovazioni tangibili. La Commissione contribuisce con 1 miliardo di euro. Altrettante risorse dalla controparte privata.
  3. Key Digital Technologies: Partenariato con duplice obiettivo: supportare la trasformazione digitale e garantire l’indipendenza tecnologica dell’Europa. L’ambizione per il 2030 è di duplicare il valore dell’attività di progettazione e produzione di componenti elettronici in Europa. In totale, il partenariato disporrà di 6 miliardi di euro, di cui  5 miliardi provenienti dal privato. I restanti 3.5 di euro miliardi sono stanziati dalla Commissione e i 29 paesi europei inclusi nell’iniziativa.
  4. Circular Bio-based Europe: Allineato al Green Deal Europeo, con l’obiettivo di migliorare la circolarità e la sostenibilità dei sistemi europei di produzione e consumo. La commissione contribuisce con 1 miliardo di euro, a cui si aggiungono altrettante risorse dai partner industriali.
  5. Clean Hydrogen: Il partenariato lavorerà in sinergia con l’Hydrogen Alliance, finanziando lo sviluppo e l’implementazione della filiera europea dell’idrogeno. Anche qui, 2 miliardi di euro da investire sull’idrogeno, elemento cardine della strategia europea per raggiungere la neutralità climatica entro il 2050.
  6. Clean Aviation: Focalizzato sul settore aeronautico, il partenariato finanzierà lo sviluppo di una nuova generazione di aeroplani, più efficienti e meno impattanti sull’ambiente. Obiettivo parallelo è migliorare la competitività del settore e creare nuovi posti di lavoro a supporto del rilancio post-pandemia. In totale, la Commissione ha stanziato 1.7 miliardi di euro, a cui si aggiungono 2.4 miliardi finanziati dall’industria.
  7. Europe’s Rail: Secondo partenariato nel settore trasporti, con l’obiettivo di potenziare e innovare l’infrastruttura tranviaria europea a supporto degli obiettivi del Green Deal Europeo. A livello strategico, il partenariato mira a rafforzare la leadership europea nel settore ferroviario. Budget totale: 1.2 miliardi di euro, ripartiti equamente tra pubblico e privato.
  8. Single European Sky ATM Research 3: 6 miliardi di euro per sviluppare un sistema di gestione aeronautico più efficiente, sicuro e sostenibile a livello ambientale. Parallelamente, il partenariato contribuirà allo sviluppo del Digital Europe Sky, un sistema digitale per la gestione del traffico aereo. Il budget è ripartito tra Commissione (600 milioni di euro), partner privati (500 milioni) e l’organizzazione intergovernativa Eurocontrol (500 milioni).
  9. Smart Networks and Services: In linea con la Strategia industriale per l’Europa e la Strategia Europea per la cybersecurity, il partenariato sosterrà lo sviluppo dell’infrastruttura 5G e dei network digitali di nuova generazione. Budget di 1.8 miliardi di euro, ripartiti equamente tra Commissione e membri del partenariato.
  10. Metrology: Il solo partenariato non industriale incluso nel pacchetto, con l’obiettivo di coordinare gli investimenti nazionali nelle scienze della metrologia. L’investimento a monte è di 600 milioni di euro, interamente finanziati dall’Unione e dagli stati membri aderenti al partenariato.

Retroscena e passi successivi

Il via libera del Consiglio conclude il processo legislativo sul pacchetto dei partenariati iniziato a febbraio 2021 con la proposta avanzata della Commissione. Stati membri e Parlamento hanno negoziato a lungo per definire priorità e dotazioni finanziarie dei singoli partenariati.

L’accordo sulle nove Joint Undertakings è stato finalizzato a settembre dal Consiglio e approvato dal parlamento nella seconda sessione plenaria di ottobre. Tempistiche simili per il Partenariato Europeo sulla metrologia: a inizio ottobre eurodeputati e rappresentanti degli stati membri hanno raggiunto un accordo politico poi rettificato a novembre.

Entro fine mese i regolamenti verranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE. Alla pubblicazione seguirà la fase di implementazione dei dieci partenariati con la nomina dei comitati consultivi e la definizione dei programmi di lavoro. Ragionevolmente le prime call verranno lanciate all’inizio del prossimo anno.

 

Maggiori informazioni

Il Consiglio si impegna a favore di nove partenariati europei istituzionalizzati | Consiglio dell’UE (19/11/2021)

Partenariato europeo sulla metrologia: il Consiglio adotta una decisione | Consiglio dell’UE (18/11/2021)

Commission welcomes approval of 10 European Partnerships to accelerate the green and digital transition | Commissione europea (19/11/2021)

European partnerships | Guida APRE sulle tipologie di partenariati previsti in Horizon Europe

Torna su