Presentati i partenariati co-programmati di Horizon Europe - APRE

Firmato oggi il Memorandum of Understanding, gli 11 partenariati si concentreranno su sfide di clima, digitale e sostenibilità

La Commissione europea fa un passo in avanti nell’avvio dei partenariati europei proposti dal nuovo Programma quadro Horizon Europe, lanciandone oggi 11 di tipo co-programmato.

Riunendo sotto un unico cappello Commissione, le industrie dell’Unione europea e talvolta gli Stati membri, metteranno a sistema gli investimenti in ricerca e innovazione per superare le principali sfide del blocco relative a clima, digitale e sostenibilità, in linea con le priorità Green Deal e Digital Decade.

Gli 11 partenariati attraverso cui l’Unione europea concorrerà in settori sempre più critici per la autonomia strategica del blocco e la competitività internazionale saranno:

European Open Science Cloud (EOSC); Artificial Intelligence, Data and Robotics; Photonics; Clean Steel – Low Carbon Steelmaking; Made in Europe; Processes4Planet; People-centric Sustainable Built Environment (Built4People); Zero-emission Road Transport (2Zero); Connected, Cooperative and Automated Mobility; Batteries: Towards a competitive European industrial battery value chain; Zero Emission Waterborne Transport.

I partenariati co-programmati, per il settennio 2021-2027, riceveranno più di 8 miliardi di euro da Horizon Europe e verranno affiancati da impegni finanziari provenienti dai partner industriali e dai Paesi membri per un totale di circa 22 miliardi di euro.

L’esecutivo europeo, sottoscrivendo oggi il Memorandum of Understanding (MoU) tra le varie parti coinvolte, fa sì che i partenariati inizino le loro operazioni immediatamente: tuttavia, la cerimonia ufficiale della firma del MoU è attesa per gli R&I Days della Commissione europea, quest’anno fissati per il 23 e 24 giugno 2021.

Per saperne di più e avere maggiori informazioni sui partenariati europei in Horizon Europe, potete consultare la Guida APREHorizon Europe – La Guida | Cos’è, cosa finanzia, come partecipare” (pp. 89 – 103).

Il contesto

I partenariati europei riuniscono la Commissione europea e i partner privati e/o pubblici per affrontare alcune delle sfide più urgenti dell’Europa, attraverso iniziative concertate di ricerca e innovazione. Sono uno strumento chiave di attuazione di Horizon Europe e contribuiscono in modo significativo al raggiungimento delle priorità politiche dell’UE.

I partenariati co-programmati, una delle tre tipologie di partenariato previste dalla legislazione di Horizon Europe, sono partnership tra la Commissione e attori per lo più privati, talvolta anche pubblici. Essi si pongono in continuità con i partenariati contrattuali pubblico-privati già presenti in Horizon 2020 (cPPPs).

Le attività dei partenariati per il settennio 2021-2027 prevedono bandi e gare di appalto direttamente pubblicati nelle sezioni tematiche del Programma di lavoro di Horizon Europe.

Il Memorandum of Understanding (MoU) firmato oggi è la base per la cooperazione in un partenariato, poiché ne specifica gli obiettivi, gli impegni di tutte le parti coinvolte e la struttura di governance.

 

Maggiori informazioni

Comunicato stampa “Commission and industry invest €22 billion in new European Partnerships to deliver solutions to major societal challenges” | Commissione europea

I Partenariati europei in Horizon Europe | Commissione europea

Gli R&I Days 2021 (23 – 24 giugno 2021) | Commissione europea

Horizon Europe – La Guida | Cos’è, Cosa Finanzia, Come Partecipare | APRE

Torna su